Samedi
Il pleut, les chats du quartier sont invisibles. C'est samedi soir, la vie nocturne tourne au ralenti. Les chats ne descendent plus en ville dans des boîtes de jazz clandestines installées dans les sous-sols des bâtisses de molasse verdâtre de la vieille ville. Sur le petit poste à galène installée dans la cuisine, une chanson égrenée par Peppino enveloppe de mélancolie la cafetière italienne ...

Un amore grande

Peppino Gagliardi (né le 25 mai 1940), chanteur italien.

Un amore grande,
grande come il mondo.
Mi portavi la bellezza di un
mattino,
un sorriso nei miei occhi,
un sorriso che oramai non c'è
più.

Eri un amore grande,
grande più del mondo.
Cancellavi
con un attimo di vita
tutto il triste mio passato
come all'alba nasce un
giorno dalla notte.

Prima c'eri tu,
oggi quante notti passo ad
aspettare,
quanti versi improvviso nel sognare
stringendo un cuscino fra
le braccia
e rivedo te.

Che eri un amore grande,
grande più
del mondo.
Mi portavi la bellezza di un mattino
un sorriso nei miei
occhi,
un sorriso che oramai non c'è più.

Prima c'eri
tu,
oggi quante notti passo ad aspettare,
quanti versi improvviso nel
sognare
stringendo un cuscino fra le braccia
e rivedo te.

Che
eri un amore grande,
grande più del mondo.
Mi portavi la bellezza di un
mattino
un sorriso nei miei occhi,
un sorriso che oramai non c'è
più
9 ans de blog (ICI), en route pour la dixième année !